6 reasons of increasing exposure to microwaves from LTE technology

[Le drammatiche conclusioni sulla tecnologia 4G/LTE di un esperto in Microonde, Georgiy Ostroumov, supportate da 6 motivazioni scientifiche valide ed inconfutabili.

La traduzione in Italiano segue la versione originale.]

9 June 2016 – “Mobilfunk Newsletter – EMF Omega News”,  by Georgiy Ostroumov

[EN]

You can read that fourth generation technology is several times more of a health hazard than any of its predecessors(http://mobiledevices.about.com/od/carrierfaq/a/3g-Vs-4g-Mobile-Networks-The-Health-Factor.htm).

In my article briefly is explained how LTE technology can lead to essential increasing of exposure to microwave radiation.

1. The first fundamental rule. The wider frequency bandwidth of a signal, the greater power must come into receiver for normal work.
As to LTE technology, it leads to growing of radiated power of a transmitter and/or diminishing of a distance between the receiver and the transmitter, in relation to previous technologies.     LTE technology uses the bandwidth up to 100 MHz whereas e.g. GSM technology uses the bandwidth 0.2 MHz.
2. The second fundamental rule. The higher frequency of the signal, the less power comes into the receiver. Thus, LTE technology with operating frequency 2600 MHz often demands more power density from the transmitter in compared with GSM technology.
3. The higher frequency of the signal, the less power which comes through walls into a house and respectively into the receiver, which placed in the house.  Thus, power density from the transmitter must be increased at high frequency (2600 MHz).
4. LTE technology (advanced) can use simultaneously several LTE base stations for one user. It means that the exposure to microwaves can essentially grow from the former.
5. LTE mobile terminal can radiate with the greatest power longer than 2G or 3G mobile terminal can radiate.  It matters especially for users.
6. LTE mobile phone can simultaneously radiate LTE and 3G (or 2G) signals, while 3G/2G mobile phone can radiate only one signal (3G or 2G).
 
Some of these reasons (1-4) demand that an operator establish powerful LTE base stations    (2600 MHz) very closely(cell radius < 1km). For typical LTE base station (radiated power-40 W, antenna gain-18 dB), at a distance of 1 km power density can be 200 µW/m2.
The Council of Europe has suggested only 100 µW/m2 as a limit of long-term exposure to microwaves.
 
Thus, nowadays it is difficult to find appropriate place for living, especially in a town. In many cases housing is worth protecting. Game, without protection, is over.
 
Georgiy Ostroumov, Ph.D., microwaves, Finland

SEPARATORE AIE x sito
[IT]

Potete leggere che la tecnologia di quarta generazione è diverse volte più rischiosa per la salute di tutte quelle che la hanno preceduta(http://mobiledevices.about.com/od/carrierfaq/a/3g-Vs-4g-Mobile-Networks-The-Health-Factor.htm).

Nel mio articolo è brevemente spiegato come la tecnologia LTE può portare ad un sostanziale aumento della esposizione alle radiazioni a microonde.
1. La prima regola fondamentale. Maggiore è l’ampiezza della larghezza di banda di un segnale, maggiore potenza deve arrivare nel ricevitore per un lavoro normale.
Per quanto riguarda la tecnologia LTE, porta alla crescita della potenza irradiata da un trasmettitore e/o ad una diminuzione della distanza tra il ricevitore e il trasmettitore, rispetto alle tecnologie precedenti.
La tecnologia LTE utilizza la larghezza di banda fino a 100 MHz, mentre ad esempio tecnologia GSM utilizza la larghezza di banda di 0,2 MHz.
2. La seconda regola fondamentale. Più elevata è la frequenza del segnale, meno potenza arriva nel ricevitore. Pertanto, la tecnologia LTE con frequenza di funzionamento di 2600 MHz [2,6 GHz] spesso richiede più densità di potenza dal trasmettitore rispetto alla tecnologia GSM.
3. Più alta è la frequenza del segnale, meno potenza entra attraverso le pareti in una casa e, rispettivamente, nel ricevitore posizionato in casa. Pertanto, la densità di potenza dal trasmettitore deve essere aumentata alle alte frequenze (2600 MHz).
4. La tecnologia LTE (avanzata) può utilizzare contemporaneamente diverse stazioni radio base LTE per un utente. Ciò significa che l’esposizione alle microonde può essenzialmente crescere per quest’ultimo.
5. Il terminale mobile LTE può irradiare con enorme potenza più a lungo di quanto i terminali 2G o 3G possono fare. È importante soprattutto per gli utilizzatori.
6. Il telefono cellulare LTE può contemporaneamente irradiare segnali LTE e 3G (o 2G), mentre il telefono cellulare 3G/2G può emettere un solo segnale (3G o 2G).

Alcune di queste ragioni (1-4) richiedono che un operatore installi stazioni radio base LTE potenti (2600 MHz) molto vicine (raggio cella <1 km). Per una stazione radio base LTE tipica (potenza irradiata -40 W, guadagno dell’antenna -18 dB), a una distanza di 1 km la densità di potenza può essere di 200 µW/m2.
Il Consiglio d’Europa ha indicato solo 100 µW/m2 come limite di esposizione alle microonde nel lungo termine.

Così, oggi è difficile trovare un luogo appropriato ove vivere, soprattutto in una città. In molti casi vale la pena di proteggere l’alloggio. Senza protezione, il gioco è finito.

Georgiy Ostroumov, Ph.D., microonde, Finlandia

Source/Fonte:

https://groups.google.com/forum/#!topic/mobilfunk_newsletter/HT5jb7A40C4