IL PROF. OLLE JOHANSSON CHIUDE IL SUO LABORATORIO DI RICERCA

Olle  è stato tra i primi nel mondo a studiare la relazione tra radiazioni emesse da strumenti informatici (i terminali) e le alterazioni dermatologiche e quindi tra i primi padri che hanno introdotto il termine elettrosensibilità;  chiude il suo laboratorio nella famosa università svedese Karolinska.

Senza dubbi questo è il risultato evidente dell’effetto della “liberalizzazione” delle università pubbliche !  Ovvero ci si arriva grazie alla comparsa della industria tra i finanziatori delle università.
La sua presenza nel mondo scientifico, competenza e la sua attività nel suo centro di ricerche negli anni sono state  – ovviamente – osteggiate da aziende come Nokia e Sony!
Gradualmente il  suo laboratorio è stato depauperato  (ricordo che abbiamo fatto una petizione anche al Re svedese affinché non si perdesse la conoscenza e competenza di Olle e del team che aveva creato).

Siamo arrivati alla conclusione di questa storia …

Olle rimane come colonna avanzata della scienza a difesa dell’Uomo dagli immanenti effetti degli EFM.

 


 

Articolo Originale.

 

Prof. Olle Johansson’s career at the Karolinska has ended
 The activities of The Experimental Dermatology Unit, at the Department of Neuroscience, The Karolinska Institute, have ceased due to inadequate resources.
I therefore request that you from now on use my new e-mail
address 
olle.johansson500@gmail.comNote that it will not be fully operational until after March 1st, 2018, so it may take a long time to answer your important question.
If you have booked a lecture or a media appearance, or if it is about teaching assignments or other obligatory work, as well as research project collaborations, please be sure that I will be present and available when the day comes. All other engagements must wait.
Finally, thank you so much for all your kind and generous support, something I will never forget! At another point in time and with a different leadership, I could have done so much more for you. Please, forgive me and them that I couldn’t.
With my very best regards
Yours sincerely
Olle Johansson, associate professor


Postato da Blogger su Rete NoElettrosmog Italia il 11/23/2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *