Evento UPM di Cattolica: intervento di A.I.E.

La Associazione UPM  Un Punto Macrobiotico ha chiesto alla ns associazione di portare un contributo informativo sull’inquinamento elettromagnetico, sulla elettrosensbilità e sull’avvento del 5G.

 

Hanno partecipato Nunzia  DiFonte e Giorgio Cinciripini  .

Erano presenti  un centinaio di associati UPM.

 

Alla fine degli interventi diverse sono state le domande e le richieste di approfondimenti.

 

Riportiamo qui copia della presentazione che parte da un approccio ‘naturalistico’, ovvero il riconoscimento del Bene Comune chiamato Aria per arrivare alla definizione della elettrosensbilità, diagnosi e terapia.

Qui c’è il link al documento 

Sondaggio presso i soci

Cari Soci

Riteniamo di fondamentale importanza poter contare sulla vostra cortese collaborazione ai fini di un sano e corretto sviluppo del Piano di Comunicazione a vantaggio di tutta la nostra associazione.
Vi chiediamo pertanto di rispondere alle seguenti domande in maniera precisa e circostanziata avendo cura di riportare i vostri contenuti all’indirizzo di posta elettronica  sondaggio@elettrosensibili.it rispettando l’ordine dei quesiti.
Le vostre argomentazioni, anche qualora fossero particolarmente critiche ( purchè nel merito dei ragionamenti affrontati), non saranno per nessun motivo divulgate a chicchessia, secondo le vigenti leggi sulla privacy, ma verranno unicamente e in modo costruttivo impiegate per il conseguimento dell’obiettivo suddetto così come presentato nel pieno rispetto di tutti i soci.
1) Quali sono i pregi dell’associazione che attualmente riscontri?
2) E quali i difetti?
3) Cosa cambieresti?
4) Quali sono gli obiettivi che ragionevolmente ritieni raggiungibili dall’associazione?
5) Cosa sei disposto a fare tu?
Si prega di inviare le vostre osservazioni entro e non oltre i quindici giorni dalla data di pubblicazione del questionario.
Grazie a voi tutti, i nostri più cordiali saluti, …
Il consiglio direttivo di Associazione Italiana Elettrosensibili

DOCUMENTARIO INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO

Documentario (Generation Zapped) sull’inquinamento elettromagnetico con interviste a ricercatori internazionali INDIPENDENTI del calibro di Olle Johansson, David Carpenter,Cindy Sage. I danni alla salute procurati da esposizioni prolungate alle radiazioni elettromagnetiche (assimilabili per potenziali rischi alla salute a piombo,amianto e fumo di tabacco) possono avere conseguenze devastanti come per es. tumori cerebrali e neurinomi dell’acustico.

Link alla pagina sorgente…

VERSO IL 5G: DANNO ALLA SALUTE?

Verso i sistemi di comunicazione 5G: ci sono implicazioni per la salute?
interessante ed importante articolo scientifico recentemente pubblicato da un ricercatore italiano (vedi sotto abstract).
Incremento della temperatura della cute,alterazione dell’espressione genica,promozione della proliferazione cellulare e sintesi proteica correlata con lo stress ossidativo,danni oculari,processi infiammatori e metabolici…..

Siamo certi di voler implementare su tutto il territorio nazionale attraverso l’installazione di migliaia di nuove antenne una tecnologia che causa danni alla salute? oltre a quelli acclarati da centinaia di studi riguardanti il 2G,3G,4G,WI-FI,WI-MAX,ecc..?

Link alla pagina sorgente…

“SENSIBILE” : PAGINA UFFICIALE E NEWS

“SENSIBILE”, docu/fil su ELETTROSENSIBILITA’ ed MCS del regista Alessandro Quadretti, è stato proiettato a Kalamata nell’ambito del film festival del Peloponneso. GRANDE SUCCESSO!!

2 malattie negate, migliaia di persone senza diritti sanitari ed umani… VERGOGNA!

Dott.Paolo Orio presidente Associazione Italiana Elettrosensibili, www.elettrosensibili.it

Ieri sera circa 70 persone hanno assistito alla proiezione di Sensibile a Kalamata: applausi, domande, interesse. Siamo soddisfatti anche perché il contesto è quello di un Festival di buon livello con documentari ben fatti e originali. Avanti così!

Link diretto alla Pagina Ufficiale SENSIBILE

ADDIO PROF. GENOVESI

Tutti i membri dell’Associazione Italiana Elettrosensibli e gli ammalati di elettrosensibilità, si  uniscono al dolore della famiglia per la scomparsa, avvenuta Domenica scorsa  21 Gennaio, del prof. Genovesi Giuseppe, ricercatore presso il Policlinico Umberto I di Roma, immunologo, endocronologo, psichiatra.

Il prof. Genovesi ha  speso la sua vita per curare in particolare i malati di MCS (SENSIBILITA’CHIMIICA MULTIPLA) ma anche  di Elettrosensibilità e di altre patologie legate all’ambiente. Si è battuto per il riconoscimento di queste patologie “negate”. Ha saputo aiutare tutti i malati con professionalità,  dolcezza e disponibilità. Doveroso il nostro ringraziamento per tutto quello che ha fatto  per i malati di MCS e di Elettrosensibilità ,patologie spesso presenti in comorbidità.

L’Associazione Italiana Elettrosensibili nella attività di informazione e di  aiuto ai malati  di Elettrosensibilità, cercherà di onorare la sua memoria, continuando a battersi per il riconoscimento di queste patologie e aiutando i malati, spesso fortemente disabili, auspica un coordinamento tra Associazioni impegnate sugli stessi temi.

Grazie Prof.

L’Associazione Italiana Elettrosensibili